Indicare codice univoco o destinatario o pec per ricevere le fatture elettroniche nella sezione “note ordine” qualora si vuole ricevere la fattura.

 

 

Dal 1° gennaio 2019 ogni operazione per cui è prevista fattura dovrà necessariamente essere eseguita con la procedura elettronica già in essere nei confronti della pubblica amministrazione attraverso il Sistema di Interscambio (SdI): fattura elettronica non significa, infatti, mandare la fattura in formato PDF a mezzo posta elettronica, ma si traduce nell’accesso ad un sistema informatico gestito dall’Agenzia delle Entrate che elabora il documento, gli conferisce piena validità fiscale e lo consegna al destinatario.

Poiché non vi sarà altro sistema per fatturare, coloro che non seguiranno la procedura prevista dalla legge e che, magari, continueranno con le fatture cartacee, si troveranno nella spiacevole situazione di coloro che hanno omesso del tutto la fatturazione, con le conseguenti sanzioni pecuniarie.